Home > Vaccate > To π or not to π?

To π or not to π?

Qualche giorno fa (il 14 marzo, cioè il 3.14 scritto all’anglosassone) si è celebrato il PI greco day.
Inizialmente pensavo fosse solo una trovata di qualche nerd americano con amici nei mass media, ma cercando meglio pare ci sia una specie di culto verso questo numero, una venerazione che lascia un po’ perplessi…

Non voglio negare il fascino di questo numero irrazionale di fondamentale importanza in matematica, statistica, geometria e fisica (e quindi tutte le scienze che da esse derivano), ma in certi casi si supera il limite della decenza.

Esempi?

Lu Chao, 24 anni

C’è chi, per ricordarsi un buon numero di cifre decimali, usa questa frase: “Ave o Roma, o madre gagliarda di latine virtù, che tanto luminoso splendore prodiga spargesti con la tua saggezza“, in cui il numero di lettere di ogni parola equivale alle diverse cifre del pi greco (3 1 4 1 5 9 …)

Esistono gare organizzate per la recita a memoria delle cifre di pi greco (!!), il Guinnes dei primati per ora è saldamente nelle mani di uno psicolabile cinese (quello qui a lato), che si è ricordato 67.890 cifre esatte, impiegando 24 ore e 4 minuti (voglio il video dell’evento in alta definizione :-)).  Pare che quest’uomo abbia dedicato 10 ore al giorno a questo studio, durante le vacanze estive, nel 2005 (ognuno si diverte come preferisce).

Esiste il seguente sito: http://3.141592653589793238462643383279502884197169399375105820974944592.com

Il comune di Udine ha deciso di “celebrare tale evento con una serie di iniziative comprendenti giochi, laboratori e conferenze ispirate al pi greco” (link). A Torino ci sono delle conferenze con pausa merenda a base di dolce “pi greco” (sarei curioso di sapere com’è fatto) (link)

vignetta pi greco

Possiamo noi essere da meno di tutto questo fervore pro-PI greco? Certo che no:


Ecco un’immagine da stampare e mettere in camera, con le prime 75000 cifre del pigreco:

(clicca per vedere i numeri sullo sfondo)

Non è abbastanza?
C’è un secondo poster, in PDF, con oltre 350mila cifre del pigreco, potete scaricarlo da qui (oppure acquistarlo sul sito a 50$, se siete veramente ma veramente malati)

Volete fare i bulli in giro per la strada? Ecco una maglietta con oltre 4000 cifre stampate:

La vera chicca però mi sembra la seguente:

V = pi * z * z * a (tra l’altro la formula del volume è corretta, se si ipotizza uno spessore ‘a’ costante)

Contenti?
Poi però non lamentatevi se non trovate una ragazza…

Annunci
  1. 17 marzo 2010 alle 15:35

    In realtà ci sono un sacco di date “Geek” . Una delle tante è il 4 Maggio, in cui si festeggia il giorno di Guerre Stellari. Il tutto nasce da un’intervista rilasciata all’epoca del primo film, in cui venne chiesto al regista di pronunciare la famosa frase “May the force be with you” e che un inesperto traduttore tradusse con “Il 4 Maggio saremo con voi” avendo scambiato detta frase per “May the fourth be with you”. Da quel giorno, ogni anno si festeggia appunto Guerre Stellari

  2. Filippo
    18 marzo 2010 alle 16:41

    Mannaggia! Mi son perso il convegno al politecnico XD

  3. 18 marzo 2010 alle 18:42

    Ho letto volentieri!! … Ma dove trovi il tempo per raccogliere il materiale e renderlo “carino”? ciao

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: